Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Lorenzo pipe’

Lorenzo pipe

L’acquisto di una pipa al mercatino delle pulci (a cui dovrò prima o poi dedicare un post) è stato l’occasione per conoscere una marca poco nota (almeno ai più giovani): Lorenzo pipe.

La storia della Lorenzo Pipe è inscindibile da quella delle numerose manifatture sorte in Lombardia tra fine ‘800 e inizio ‘900. La nostra avventura inizia nel Varesotto di fine ‘800, dove alla fine degli anni ’80 i fratelli Lana aprono a Gallarate la Manifattura Pipe Fratelli Lana, che avrà tra i suoi dipendenti anche Stefano Santambrogio (più tardi fondatore dell’omonima ditta). Nel 1899 la ditta deve però chiudere per poi riaprire qualche anno dopo. Nel 1920, Romolo Aliverti si aggiunge ai fratelli Lana e contribuisce a far conoscere il marchio anche al di fuori dei confini nazionali. Proprio in quel periodo la Lana produce pipe destinate ad essere vendute con il marchio Savinelli (che inizierà una produzione propria solo a partire dal 1948). Nel 1939 la ditta raggiunge dimensioni ragguardevoli per l’epoca e impiega circa 120 persone.

Una svolta importante avviene nel 1946 quando la ditta si fonde con la Manifattura di Lorenzo Tagliabue e cambia nome in Lorenzo pipe. La ditta gode ormai di prestigio internazionale. Nel 1954 Riccardo Aliverti (nella fotografia), figlio di Romolo inizia a lavorare nella ditta e ne diventa il direttore nel 1973 acquisendo poi la fabbrica nel 1988. Nel frattempo Lorenzo Tagliabue si era ritirato. Nel 1991, Massimo Aliverti, figlio di Riccardo, raggiunge il padre in ditta perpetuando così una passione giunta ormai alla terza generazione.

Le pipe Lorenzo sono perlopiù di forma classica ed economiche (non di rado presentano qualche stuccatura). Si tratta però di pipe ben costruite e dalla fumata relativamente asciutta. Il rapporto qualità prezzo ne fa pertanto un’ottima pipa per chi comincia o per chi vuole una pipa da battaglia ad un prezzo ragionevole.

Per saperne di più:

Annunci

Read Full Post »